“L’Artrosi e la fisioterapia” 2ª parte

“L’Artrosi e la fisioterapia” 2ª parte

Centro Fisioterapico per lombalgie a Bologna

Estratto dal libro “La malattia è mia amica” del Dr. Giuseppe Canonaco

In questi anni ho sempre trovato un’associazione fra la coxartrosi (dolore articolare dell’anca) e un conflitto soprattutto femminile di chi è obbligato a cedere sempre e non ha mai iniziative.

Esempio: una signora che è venuta al mio studio dopo aver già subito due interventi di protesi d’anca per coxartrosi ma continuava ad avere dolore.

La signora aveva un marito che la comandava a bacchetta da sempre; per tre volte racconta di averlo lasciato ma di essere sempre ritornata purché la sua fede religiosa le impediva di lasciarlo.

In questo caso alcune sedute di terapia manuale, mirate e liberate a “sfiammare” il nervo crurale e l’arteria femorale, responsabili del suo conflitto con il marito, hanno risolto la situazione.

Per quanto riguarda il ginocchio, invece, il conflitto trovato sempre alla base della sintomatologia dolorosa e “artrosica” è quello di “non riesco a reggere una situazione in cui sono sempre di corsa”.

“Non resisto più a stare dietro a tutto quello che mi sono impegnato a fare” e soprattutto “non voglio sottomettermi all’esigenza di avere bisogno di aiuto”.

Il classico esempio è quello delle signore, e negli anni ne ho incontrate e curare davvero tante, che devono accudire il padre malato e, nello stesso tempo, devono stare dietro al marito, e inoltre fanno l’insegnante in una scuola superiore.

Sono sempre coloro che “hanno corso per tutta la vita”!

Confessano di non farcela più ma di non riuscire a fermarsi e magari, dopo la risoluzione del conflitto (spesso in questi casi dopo la morte del padre malato), iniziano dei forti dolori al ginocchio con gonfiore.

In genere anche questi pazienti, con poche sedute di medicina manuale, la fisioterapia e uno specifico lavoro riabilitativo muscolare in modo da recuperare la forza e la biomeccanica articolare del ginocchio, e la comprensione da parte del paziente del senso biologico del conflitto, otteniamo, presso i nostri centri di medicina riabilitativa (CMR) dei risultati eccezionali (98% di efficacia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *